Giovedì, 17 Gennaio 2019 22:25

Sul progetto MyEU

Benvenuto nel Portale MyEU!

 

Il Portale MyEU è stato sviluppato all’interno del progetto “MyEU. Portale dei giovani in mobilità per promuovere la cittadinanza attiva nell’Unione Europea”.

La sfida principale di MyEU è contrastare il basso livello di coinvolgimento e la scarsa partecipazione democratica nella vita politica, civile e democratica nel paese di accoglienza, dei cittadini che si muovono e viaggiano nell’UE. Questo aspetto risulta particolarmente rilevante per i giovani.

I principali destinatari delle attività del progetto sono i ragazzi (18-35 anni) che vivono / studiano / lavorano / fanno volontariato all'estero o hanno intenzione di farlo.

Le attività del progetto sono dedicate ai seguenti 3 sottogruppi di ragazzi:

  1. Giovani in formazione e orientamento professionale nei paesi di accoglienza;
  2. Giovani che stanno o intendono lavorare in un altro stato UE - la mobilità professionale dei giovani;
  3. Giovani che svolgono o potrebbero svolgere volontariato all'estero per migliorare e sviluppare le proprie abilità trasversali (ad esempio lavorare in gruppo, potenziare le abilità comunicative o motivazionali, ecc.) che li aiuteranno a trovare la miglior collocazione nel mondo del lavoro. Il volontariato, svolgendosi spesso nelle organizzazioni della società civile (ONG) promuove fortemente il coinvolgimento nella vita sociale e politica.

Come dimostra la ricerca, prendere parte a una mobilità all'estero aiuta i giovani a collocarsi nel mercato del lavoro. Le persone che hanno vissuto all'estero sono, in generale, più aperte, più tolleranti, più sicure di sé e hanno più chiari i più benefici del vivere in un’Europa allargata. Ciò coincide spesso con un maggior impegno nelle attività sociali, culturali e politiche a livello locale ed europeo.

L'obiettivo generale del progetto MyEU è aumentare il livello di impegno e partecipazione democratica dei cittadini dell'Unione Europea, in particolare dei giovani, nella vita politica, civile e democratica dei paesi dove si sono o intendono trasferirsi, promuovendo opportunità, metodi, strumenti e benefici per attivarne la partecipazione democratica.

 

Per raggiungere tali obiettivi, saranno realizzati:

 

1) Attività di analisi, compresa la ricerca on-line e una serie di interviste, al fine di sviluppare:

  • Report sullo stato dell’arte riguardante i bisogni di informazione/conoscenza/strumenti sulla mobilità in Europa.
    Puoi leggere il Report QUI
  • Report sulle buone prassi e storie di successo dell’attività sociale e politica di giovani cittadini europei nei paesi che li hanno ospitati.
Puoi leggere il Report QUI
  • Report dei 3 Forum nazionali dei Giovani Cittadini (Youth Citizens Forums’ - YCF), con la descrizione dei feedback raccolti, i bisogni evidenziati dai ragazzi nelle aree dell’informazione/conoscenza/strumenti necessari per una cittadinanza attiva e delle raccomandazioni per la realizzazione del presente Portale MyEU.

    Puoi leggere il Report del Forum in Italia QUI

2) Sviluppo, implementazione, test e funzionamento del portale MyEU.

L'obiettivo del presente Portale è di raccogliere e organizzare, all’interno di un unico sito, le informazioni provenienti da tutta Europa per aiutare le persone a conoscere e utilizzare meglio i propri diritti di cittadini dell'UE quando si trasferiscono a vivere in paesi dell'UE diversi dal proprio, rendendo le informazioni fruibili e universalmente accessibili.

Visto che ora sei nel Portale MyEU, ti chiediamo di gentilmente di condivider con noi i tuoi commenti riguardo al contenuto, alla struttura e alla tue impressioni sul portale per renderlo sempre migliore!

Puoi contattarci Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

3) Supporto didattico e informativo disponibile attraverso il portale MyEU.

Oltre a riempire il portale MyEU con link utili a informazioni e istituzioni / organizzazioni che supportano i cittadini europei che si trasferiscono ad esercitare i propri diritti, offriamo:

  • Risposte alle domande più frequenti relative alla mobilità europea, di persone che si sono trasferite in un altro paese UE e che desiderano esercitare I proprio diritti di cittadino europeo.

    Se hai qualche domanda, puoi farla Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Webinars nelle tre aree tematiche: lavorare in UE, apprendere in UE, fare volontariato in UE. 

    Al fine di proporre del materiale il più possibile rispondente i bisogni, è stata pensata una formazione specifica per ciascun paese, Italia, Polonia e Ungheria.

    Puoi leggere qui il Report sull'analisi dei bisogni formativi (EN.pdf)

              Sei interessato? Qui di seguito puoi trovare le registrazioni dei webinar italiani: Studiare in EU Lavorare in EU Volontariato in EU

  • Pillole di conoscenza nelle tre aree tematiche: Knowledge Pills in the three main thematic areas: lavorare in UE, apprendere in UE, fare volontariato in UE.
    Le pillole di conoscenza sono brevi risposte a domande specifiche, sottoforma di video, audio o multimedia.

              Puoi visionare le pillole di conoscenza: Opportunità per studiare all'estero Cos'è EUROPASS Come preparasi per un ERASMUS

 

4) Sviluppo della Exit Strategy

Per concludere le attività del progetto e fornire raccomandazioni per future azioni di sostegno alla mobilità e all'attività politica e sociale dei cittadini europei, sono stati organizzati durante il corso del progetto - e in ciascun paese partecipante -  diversi gruppi di lavoro con la partecipazione di attori della società civile.

I meeting hanno dunque avuto luogo sia in Italia, che Polonia e Ungheria nel giugno 2019. Le raccomandazioni raccolte nel corso di tali incontri sono consultabili nel seguente Working Group Report.

L'Exit Strategy, comprese le raccomandazioni volte a fornire sostegno all'attività civile e politica dei cittadini europei all'estero è disponibile qui: Report sulla Exit Strategy.

 

Il progetto è stato realizzato nel periodo: Gennaio 2018 – Giugno 2019.

I partner del progetto MyEU:

 

Fundacja Alternatywnych Inicjatyw Edukacyjnych (PL) www.fundacjaaie.eu (Coordinatore)

 

Cooperativa Sociale COOSS MARCHE ONLUS scpa (IT) http://www.cooss.it/it/

Cooperativa sociale fondata nel 1979, COOSS è un’organizzazione privata senza scopo di lucro che eroga servizi sanitari, sociali, formativi e educativi nella regione Marche. COOSS conta oggi oltre 2500 soci/dipendenti.

Impegnata nella promozione della persona, COOSS riconosce ad ognuno il diritto fondamentale ad avere una giusta qualità della vita.

Per COOSS, ogni individuo è una persona unica. Ciò è espresso dalla massima della cooperativa “al centro del nostro Coossmo ci sei TU”, nella convinzione che le caratteristiche di ognuno siano un patrimonio da proteggere e valorizzare.

Riconosciuta dal governo regionale, COOSS è anche un attore dell’istruzione e della formazione professionale (Vocational and Educational Training - VET), che gestisce e sviluppa azioni di VET (sia nell’apprendimento iniziale che permanente) e di educazione degli adulti.


Magyar Nepfoiskolai Tarsasag (HU) www.nepfoiskola.hu

 

Co-finanziamento: Rights, Equality, Citizenship Programme of the European Union (2014 – 2020).

 

Altri documenti disponibili:

Final Evaluation Report

Final Dissemination Report

 

 

Letto 768 volte Ultima modifica il Giovedì, 05 Settembre 2019 08:57
Altro in questa categoria: « Contatti